Accademia: salute e ambiente

La questione è anzitutto morale. La cultura consumistica ha spinto le persone a cercare nel possesso la soluzione dei problemi. Economia e politica hanno spinto in questa direzione, tanto da stravolgere i beni relazionali. Stravolgendo con questo la natura stessa dell’essere umano, del suo intrinseco bisogno di relazione, di incontro, di apertura sul mondo, di intelligenza e progetto, di unicità e insieme di condizione prospettica. Quando si riduce l’essere umano a corpo, carne e fluidi, molecole e organi, fame e sete, istinti e bisogni materiali, allora prevalgono egoismi ottusi, indifferenza per l’altro e per i beni comuni, tecnicismi invasivi, protocolli difensivi.
Educare alla salute, educare alla cura degli ammalati, educare alla conservazione della natura, educare al rispetto dell’ambiente sono obiettivi urgenti a cui richiamare costantemente e con forza l’economia e la politica.

 
Torna alla pagina precedente